IRRIGARE A GOCCIA IL PEPERONCINO

Ambiente e clima

Prima di parlare nel dettaglio dell’irrigazione a goccia del peperoncino, che costituisce il sistema certamente più efficace, è bene precisare il contesto in cui ci muoviamo per la coltivazione.

Coltivare le piante di peperoncino non è una banalità, perché se da un lato – riescono ad attecchire con rapidità, dall’altro richiedono una costante cura. Naturalmente, molto dipende anche dalla varietà del peperoncino, dall’ambiente in cui si trovano le piante, ma a fare la differenza è spesso proprio l’azione di chi coltiva. Tra i fattori che incidono maggiormente nell’evoluzione di una coltivazione di peperoncini troviamo la temperatura, la luce, il tipo di terreno e la sua concimazione e naturalmente l’irrigazione. In particolare, la presenza di luce e di calore sono elementi fondamentali per ottenere dei peperoncini piccanti e gradevoli all’aspetto.

La temperatura dell’ambiente in cui viene coltivato il peperoncino è un elemento fondamentale per la crescita e la buona fruttificazione della pianta; per capirne l’importanza, basti ricordare che il contenuto dei capsaicinoidi che determinano il livello di piccantezza del frutto finale, aumenta con l’aumentare della temperatura. Nello specifico, un peperoncino cresciuto in una zona con temperature di 29-30°C sarà più piccante di quello coltivato ad una temperatura di 23-25°C. Inoltre, occorre ricordare che i cambiamenti della temperatura incidono sull’aspetto finale che assumeranno i frutti: una riduzione dei gradi centigradi, infatti, contribuisce a rendere il peperoncino più allungato e a punta. In breve, l’ambiente ideale per la crescita e la maturazione dei peperoncini è piuttosto caldo.

Concimazione e irrigazione del peperoncino

La pianta del peperoncino teme lo stress idrico; occorre ricordare sempre che i ristagni d’acqua danneggiano le piante, mentre una quantità insufficiente d’acqua compromette la qualità e la quantità del raccolto. Nei casi in cui la carenza idrica si protragga nel tempo, si va incontro alla caduta di fiori e bacche, ma anche a danni irreversibili per la pianta. Inoltre, un terreno troppo asciutto impedisce l’assorbimento del fosforo e del potassio, fondamentali per poter garantire il corretto nutrimento alla pianta.

È bene sapere che è importantissima la concimazione iniziale, quando si fornisce alla pianta l’apporto ideale di nutrimenti per poter crescere. Tuttavia, utilizzando dei prodotti fertilizzanti e dei booster, la pianta crescerà più velocemente e si svilupperà molto meglio rispetto alle piante cresciute senza.

Se invece, decidete di optare per una coltivazione in serra in vaso o su terriccio inerte, sarà necessario garantire alla pianta il giusto apporto di nutrimenti in tutte le fasi della crescita. La concimazione di base, va effettuata in autunno, interrando circa 3-4 Kg di letame a metro quadro. Per ogni Kg di prodotto: Azoto (N): 5,3 g Fosforo (P2O5): 5,6 g Potassio (K2O): 8,1g Calcio (CaO): 3,1 g, su coltivazioni in fuori suolo o su inerte si preferisce la fertirrigazione con concimi complessi KPK da somministrare in forma idrosolubile tramite l’impianto di irrigazione.

Irrigazione a goccia del Peperoncino

L’impianto di irrigazione su una coltura di peperoncino in pieno campo prevede l’uso di ali gocciolanti stagionali del tipo irritec tape o P1 da installare sotto il film plastico pacciamante. L’erogazione a micro portata del sistema a goccia, permette alla coltura di peperoncino che come sappiamo teme i ristagni idrici di mantenersi in un regime di stress idrico controllato, sviluppando, grazie anche ai fattori climatici propizi, flavonoidi e carotinoidi che ne contraddistinguono il tipico colore, e la capsicina che invece contraddistingue l’inconfondibile piccantezza.

Negli impianti specializzati in vaso o inerte, sotto serra, vengono irrigate con ali piovane dotate di gocciolatori on line del tipo i drop o idrop jr. in ogni caso i filtri sono necessari per la corretta erogazione nel tempo delle ali gocciolanti impiegate, è altresì necessario, in particolar modo se si propende per la soluzione in serra (in fuori suolo) do tarsi di un dispositivo di iniezione di almeno due fertilizzanti complessi ed un acido come i fertirrigatori dosabox jr automatici.

Irrigare a goccia il peperoncino, coltivazione

Di seguito un esempio pratico di come irrigare a goccia il peperoncino

Schema impianto irrigazione peperoncino

Prodotti Irritec di cui hai bisogno per irrigare a goccia il peperoncino

1

P1® – IRRITEC TAPE® | K-DROP SYSTEM

Manichette di alta qualità con gocciolatore a flusso turbolento progettate per l’irrigazione a pieno campo. Di facile stesura ed installazione, sono dotate di ottima resistenza all’occlusione. Disponibili in vari modelli capaci di coprire elevate lunghezze con la massima uniformità di erogazione. K- Drop System è un kit premontato che comprende i gocciolatori della linea iDrop, gocciolatori a sigaro e microtubi, disponibili in vari diametro. È ideale per l’irrigazione di colture in serra o in vaso: la risposta alle esigenze irrigue del fuorisuolo.

P1, Irritec tape e kdrop irrigazione del peperoncino

2

TUBAZIONI IN LAYFLAT E RACCORDI

Tubazione monostrato in PVC flessibile rinforzato da un tessuto ad alta resistenza facile da maneggiare e riporre in magazzino. Agevola le operazioni di fine stagione per sistemi irrigui che necessitano di un rapido e sicuro spostamento. Leggero e flessibile ma allo stesso tempo resistente riduce sia i costi dell’installazione che il tempo di recupero. Facile da tagliare e dotato di un ampia gamma di connessioni fa del sistema di tubazioni in layflat un accessorio indispensabile per l’irrigazione del pomodoro a goccia. Disponibile da 2.4 a 6 bar, In tutti i diametri commerciali a partire dal 1 1/2” sino all’ 8”.

tubazioni irrigazione peperoncino

3

TUBAZIONI IN PE BASSA DENSITÀ E RACCORDI

Il tubo Bassa Densità tipo irrigazione è prodotto con impianti di ultima generazione, utilizzando resine speciali selezionate, altamente resistenti agli agenti chimici e atmosferici. Per le caratteristiche di elevata resistenza allo stress meccanico è particolarmente indicato per derivazioni laterali e sopporta ottimamente le deformazioni provocate dal montaggio di innesti portagomma. La linea di raccordi a compressione Connecto™ per il convogliamento di fluidi in pressione, particolarmente indicata per impianti di irrigazione e giardinaggio, si distingue per la grande velocità e semplicità di montaggio.

tubazioni irrigazione peperoncino

4

FILTRI

I filtri in Metallo Irritec® sono solidi e resistenti nel tempo. Possono gestire una grande varietà di portate. Sono disponibili modelli manuali o automatici per applicazioni sia su acque di canale che su acque di pozzo.

filtri irrigazione peperoncino

5

FERTIRRIGAZIONE

Gamma completa per la connessione di tape, ala gocciolante leggera e classica, disponibili nelle misure 16, 20, 22, 23, 25 e 29 mm.

Sistema fertirrigazione per peperoncino

Scopri come irrigare le altre colture

Irritec vuole semplificare la vita di chi cura le piante, per lavoro e per passione. Lavora perché ogni goccia sia impiegata al meglio, riducendo al minimo l’impronta ecologica e lo spreco delle risorse.

Il team agronomico di Irritec è vicino all’agricoltore anche in fase post vendita e installazione, con assistenza continua e controllo dell’efficienza. Continua attenzione al cliente per offrire soluzioni efficaci e sostenibili con un servizio puntuale ed efficiente.