IRRIGARE A GOCCIA LA PALMA DA OLIO

Inquadramento colturale e caratteristiche

La palma da olio (Elaeis guineensis Jacq.) è una pianta tropicale originaria dell’Africa occidentale (costa della Guinea, da cui il nome della specie). Oggi, è diffusa in quasi tutti i Paesi tropicali, nell’Asia sudorientale ed occidentale e in Africa centrale.

L’olio di palma si presta a numerosi utilizzi: dall’industria alimentare a quella cosmetica, dalla produzione di biodiesel all’uso come ammendante (residui di estrazione olearia) in agricoltura.

La palma da olio è considerata una coltura di alto reddito grazie all’elevata produttività di frutti (10-30 t/ha) ed al largo uso dei prodotti da essi derivati. La pianta si caratterizza per un unico fusto dritto che si innalza anche sino a 20 mt, all’apice del quale si dipartono le foglie e le infiorescenze maschili e femminili. La palma da olio è infatti una specie monoica (fiori maschili e femminili portati separatamente). I frutti sono raggruppati in grandi grappoli (fino a 2000 frutti/grappolo) di peso variabile tra i 10 e i 40 kg.

Esigenze pedoclimatiche e coltivazione

Per coltivazioni da reddito, la palma da olio richiede zone a clima tropicale, con elevata luminosità, abbondanti precipitazioni e temperature annuali costanti di 25-28°C. Se queste condizioni vengono a mancare si determina un basso accrescimento vegetativo, una rapida maturazione dei grappoli e, nei casi estremi, aborto dei grappoli e morte della pianta.

Può essere coltivata dalle zone costiere fino ad altitudini di 500-1500 m slm. Predilige terreni alluvionali umidi (profondi, argillosi/franco-argillosi, ricchi di sostanza organica e con una buona permeabilità), preferibilmente pianeggianti e con un pH compreso tra 5,5 e 7.

Generalmente, la coltivazione della palma da olio inizia in vivaio, fase in cui si cura la germinazione dei semi ed i primi step di crescita delle piantine per 2-3 mesi sotto reti ombreggianti. Quando le piantine raggiungono la dimensione ottimale, vengono travasate in vasi più grandi e trasferite all’aperto dove rimangono per 6-8 mesi, fino a raggiungere la dimensione di impianto di 1-1,2 m. I trapianti in campo vengono solitamente realizzati nella stagione delle piogge, rispettando spesso un sesto triangolare (a quinconce) con densità di 140-150 piante per ettaro.

Dopo 1-2 anni dal trapianto, la palma inizierà a fruttificare con produzioni gradualmente più alte negli anni che cesseranno solo alla morte della pianta. La raccolta procede scalarmente (ogni 10-12 giorni) con intervalli più ravvicinati (6-7 giorni) durante la stagione delle piogge, poiché la maturazione è accelerata.

Irrigazione della palma da olio

La palma da olio è una coltura con elevati fabbisogni idrici, ragion per cui le coltivazioni in natura sono localizzate principalmente vicino a laghi, fiumi e nelle fasce costiere dei Paesi equatoriali. Si avvantaggia di precipitazioni abbondanti e ben distribuite durante l’anno. Gli optimum idrici annui variano dai 15.000 m3/ha per piantagioni giovani fino ai 25.000-40.000 m3/ha per piantagioni adulte.

Rispetto ai metodi irrigui convenzionali ancora largamente adottati come, ad esempio, l’irrigazione per scorrimento che prevede la canalizzazione dei campi attraverso solchi lavorati a mano e l’irrigazione per aspersione attraverso sprinkler a media-lunga gittata, lirrigazione a goccia garantisce un netto risparmio idrico ed energetico, migliorando soprattutto la gestione dell’umidità del suolo. La maggiore localizzazione dell’acqua e dei fertilizzanti, inoltre, riduce la crescita di erbe infestanti tra i filari, ottimizzando così le operazioni di sfalcio o diserbo. Inoltre, risulta particolarmente vantaggiosa nel caso di terreni ondulati, con forti pendenze e/o molto estesi.

Per questo motivo Irritec propone le sue ali gocciolanti autocompensanti (modello Multibar) che offrono la possibilità di realizzare lunghe tirate garantendo la massima uniformità di erogazione per ogni singolo gocciolatore.

Irritec offre la soluzione anche per i primi step di crescita delle piante in vivaio; iDrop System risulta ottimale per l’irrigazione delle piante in vaso/fitocella, assicurando uniformità, precisione e tempismo perfetto negli interventi irrigui: la funzione Drop Stop, permette, infatti, in fase di accensione e spegnimento dell’impianto, l’apertura e la chiusura simultanea di ogni singolo gocciolatore, mantenendo le tubazioni sempre in pressione.

Fertirrigazione

La coltura risponde bene alla microirrigazione, soprattutto se abbinata alla pratica della fertirrigazione. Ciascuna delle fasi di crescita della palma da olio, dalla semina in vivaio alla piena produzione in campo, ha i suoi specifici requisiti di acqua e nutrienti, con rapporti NPK variabili in base alla resa prevista, al tipo di terreno e alle precipitazioni locali.

Le soluzioni Irritec tengono conto di tutti questi aspetti, consigliando, per la fase vivaistica, banchi di fertirrigazione altamente professionali come Shaker SET o Shaker PRO che ben si adattano ai moderni metodi colturali del fuorisuolo in cui è necessario fornire tutti i macro e i micronutrienti alla pianta attraverso l’acqua di irrigazione.

Per la coltivazione in pieno campo si può optare per Ferticlick bypass o per Dosabox Junior Advanced che permettono di dosare in modo volumetrico o proporzionale rispettivamente uno o più fertilizzanti.

Di seguito un esempio pratico di come irrigare a goccia la palma da olio

Schema impianto irrigazione palma da olio

Prodotti Irritec di cui hai bisogno per irrigare a goccia la palma da olio

1

MULTIBAR™ C E IDROP

Le caratteristiche del gocciolatore autocompensante inline (Multibar C) e online (iDrop PC) rendono questi prodotti ideali per installazioni in aree con grandi dislivelli del terreno, dove sono richieste lunghezze delle linee molto elevate e portate costanti in ogni porzione dell’impianto e alta precisione di erogazione tipica delle colture pregiate.

2

TUBAZIONI IN PE E CONNECTO ™

La linea di raccordi a compressione Connecto™ per il convogliamento di fluidi in pressione, particolarmente indicata per impianti di irrigazione e giardinaggio, si distingue per la grande velocità e semplicità di montaggio.

tubi irrigazione palma da olio

3

FILTRI IN METALLO

I filtri in Metallo Irritec® sono solidi e resistenti nel tempo. Possono gestire una grande varietà di portate. Sono disponibili modelli manuali o automatici per applicazioni sia su acque di canale che su acque di pozzo.

filtri irrigazione palma da olio

4

FERTIRRIGAZIONE

I sistemi di fertirrigazione Irritec® coniugano praticità e affidabilità ad un moderno sistema di iniezione delle soluzioni nutritive. La gestione del fertilizzante viene regolata da semplici ricette di fertirrigazione, impostabili a seconda delle necessità agronomiche e nutrizionali. La corretta gestione idraulica, fondamentale per veicolare il giusto nutrimento alle piante, è assicurata da anni di esperienza nel dimensionamento di macchine ed apparecchiature e da materiali affidabili e certificati.

5

RACCORDI E DERIVAZIONI PER ALA GOCCIOLANTE

Gamma completa per la connessione di tape, ala gocciolante leggera e classica, disponibili nelle misure 16, 20, 22, 23, 25 e 29 mm.

raccordi irrigazione palma da olio

Scopri come irrigare le altre colture

Irritec vuole semplificare la vita di chi cura le piante, per lavoro e per passione. Lavora perché ogni goccia sia impiegata al meglio, riducendo al minimo l’impronta ecologica e lo spreco delle risorse.

Il team agronomico di Irritec è vicino all’agricoltore anche in fase post vendita e installazione, con assistenza continua e controllo dell’efficienza. Continua attenzione al cliente per offrire soluzioni efficaci e sostenibili con un servizio puntuale ed efficiente.